Siamo alla continua ricerca di un alimento che possa veicolare sia il piacere del gusto che il benessere del corpo. Anche se questa possibilità sembra ingannevole, specialmente per tutti gli amanti del dolce, esiste un alimento in grado di soddisfare il palato e di apportare vantaggi all’organismo: si tratta del miele, quel “cibo degli dei” che – se mangiato quotidianamente – potrebbe comportare una serie di reazioni positive da parte del nostro corpo, coniugando ottimamente gusto e salute.

via Curioctopus

1. Distensione dei nervi e rilassamento

immagine: Pexels/ Pixabay

È risaputo che il miele agisce positivamente sul sistema nervoso, favorendo la distensione nervosa e la riduzione della fatica. Il glucosio contenuto nel miele è essenziale per il lavoro dei neuroni e, essendo assorbito molto velocemente all’interno del sangue, comporta un repentino fenomeno di rilassamento dell’organismo.

2. Miglioramento della memoria

immagine: Free Images/ Flickr

Il miele sembrerebbe essere capace di ostacolare lo stress e di ripristinare il sistema di difesa antiossidante delle cellule, con la conseguenza di migliorare le prestazioni mnemoniche. Oltre a ciò, la discreta quantità di calcio contenuta nel miele viene facilmente assorbita dal cervello e aiuta quest’ultimo a funzionare correttamente.

3. Potenziamento dell’attività cardiaca

immagine: CristianFerronato/ Pixabay

Gli antiossidanti presenti nel miele contribuiscono fortemente ad impedire il restringimento dei vasi sanguigni, in particolar modo delle arterie; tale fenomeno potrebbe, infatti, causare insufficienza cardiaca o deterioramento della memoria. Un semplice cucchiaino di miele al giorno potrebbe bastare per ridurre drasticamente tale pericolo.

4. Perdita di peso in eccesso

immagine: TipsTimesAdmin/ Flickr

I medici solitamente consigliano a tutti coloro che vogliano perdere peso di eliminare quasi del tutto gli zuccheri, eccetto il miele. Ciò perché gli zuccheri contenuti nel miele hanno una struttura differente rispetto agli altri; il miele, infatti, stimola il metabolismo e di conseguenza favorisce lo smaltimento dei grassi in eccesso – caratteristica non presente negli altri tipi di zucchero.

immagine: xiangying_xu/ Pixabay

Il glucosio contenuto nel miele fa aumentare i livelli di insulina nel sangue: livelli più alti di insulina comportano una maggiore produzione di serotonina, precursore dell’ormone del sonno (melatonina).

6. Salute intestinale

immagine: PublicDomainPictures/ Pixabay

Essendo un ottimo antisettico, il miele – preferibilmente assunto a stomaco vuoto – distrugge i germi presenti nell’intestino, guarisce le ferite della mucosa e aiuta a prevenire malattie del tratto digestivo.

7. Diminuzione dei livelli di colesterolo

immagine: OpenClipart-Vectors/ Pixabay

Le vitamine ed altri principi attivi contenuti nel miele contribuiscono a ridurre progressivamente i livelli di colesterolo nel sangue. Il consumo quotidiano di questo alimento, infatti, apporta una buona quantità di antiossidanti e sostiene la battaglia contro la formazione eccessiva di molecole di colesterolo.

8. Lucentezza e robustezza cutanea

immagine: Pixabay/ Pexels

Se assunto quotidianamente il miele, con il suo alto contenuto di antiossidanti e le sue proprietà antibatteriche, aiuta il corpo a purificarsi dalle varie tossine che si accumulano a causa del contatto con l’ambiente; ne consegue una pelle più pulita, lucente e robusta.

Inserire il miele nella propria routine alimentare potrebbe davvero migliorare la saluta del corpo. L’importante è ricordarsi, come al solito, di moderare le quantità!