Ogni giorno entriamo in contatto con un numero elevato di elementi, molti dei quali presentano rischi per la salute che possono accumularsi nel tempo. Molte sostanze chimiche appaiono sicure e non lo sono, e probabilmente vengono sospettate solo quando la salute inizia a mancare.

Ma altri elementi che fanno parte dello “standard” della vita contemporanea – come l’elettronica e persino la sedia da ufficio – possono anche causare più danni che benefici a lungo termine. L’elenco degli articoli incriminati è molto lungo, di seguito riportiamo solo alcuni articoli di tutti i giorni che faresti meglio ad eliminare:

Dolcificanti artificiali. I dolcificanti artificiali come l’aspartame e il sucralosio ti ingannano facendoti credere di non immagazzinare grasso e diminuire il rischio di diabete, ma se stai cercando benefici per la salute, sarebbe meglio gettare quei piccoli pacchetti colorati nella spazzatura. Cerca piuttosto dolcificanti naturali. Lo stesso vale per qualsiasi cibo o bevanda contenente dolcificanti artificiali.

Oltre a peggiorare la sensibilità all’insulina e promuovere l’aumento di peso, i dolcificanti artificiali promuovono anche altri problemi di salute più gravi, inclusi attacchi di cuore, ictus e morbo di Alzheimer.
Uno dei meccanismi attraverso i quali i dolcificanti artificiali promuovono l’obesità e altre malattie è la distruzione della microflora intestinale. In particolare, i dolcificanti artificiali alterano le vie metaboliche associate alla funzione metabolica.

Ad esempio, è stata osservata una diminuzione della funzione nei percorsi associati al trasporto di zucchero nel corpo. È stato anche scoperto che i dolcificanti artificiali inducono la disbiosi intestinale e l’intolleranza al glucosio in persone altrimenti sane.

Contenitori e bottiglie di plastica per alimenti. Abbandonare i contenitori per alimenti in plastica e le bottiglie di plastica è un passo fondamentale per ridurre la tua esposizione a sostanze chimiche che interferiscono con il sistema endocrino, come bisfenolo-A (BPA), bisfenolo-S (BPS) e ftalati.

Il nostro sistema endocrino nel suo complesso è strumentale nella regolazione dell’umore, crescita e sviluppo, funzione dei tessuti, metabolismo, così come i processi sessuali e riproduttivi, e le sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino sono state collegate a un ampio numero di effetti avversi, tra cui: problemi di salute riproduttiva, ipertensione, QI ridotto nei bambini, iperattività, aumento dell’aggressività e apprendimento compromesso, cancro al seno, prostata e tiroide.

Il calore, insieme all’usura dovuta a più lavaggi, può aumentare la quantità di sostanze chimiche liscivizzate da contenitori e bottiglie, quindi non è una buona idea riutilizzare i vecchi contenitori. Si è passati ai contenitori privi di BPA, ma è stato ora rivelato che anche i materiali plastici “privi di BPA” possono lisciviare sostanze chimiche dannose per il sistema endocrino che sono altrettanto dannose del BPA. La cosa migliore da fare è evitare del tutto i contenitori di plastica e sostituirli con bottiglie e contenitori di vetro. Optare anche per biberon di vetro se si hanno bambini piccoli. Fai il passaggio al vetro, e non dovrai lottare per capire quale plastica potrebbe essere più sicura di un’altra, solo per scoprire in seguito che non era così salutare dopo tutto …

Pentole antiaderenti. Per pulire ulteriormente la tua cucina, getta pentole antiaderenti e padelle e sostituiscile con pentole in ceramica o vetro. Il rivestimento antiaderente è realizzato con una sostanza chimica chiamata acido perfluoroottanoico (PFOA), che è stato etichettato come “probabile” agente cancerogeno. Sebbene il PFOA sia un nome lungo e complesso, è essenzialmente una sostanza chimica complessa e fa affidamento sul fluoruro per le sue proprietà antiaderenti. Il problema è che una volta riscaldato la pentola o la padella, il fluoruro si vaporizza nell’aria dove può uccidere piccoli uccelli e danneggiare te e la tua famiglia. È possibile aggirare facilmente questo inutile rischio per la salute passando a pentole in ceramica o vetro che non emettono fluoruro tossico.

Deodoranti per ambienti. I deodoranti per ambienti contengono spesso 2, 5-diclorofenolo, un metabolita dell’1,4-diclorobenzene, che è stato collegato alla pubertà precoce e ad altri problemi di salute, compreso il cancro. Se hai problemi con gli odori sgradevoli, sarebbe saggio affrontare le cause alla radice piuttosto che mascherarli con spray chimici. L’apertura d finestre e porte di tanto in tanto può aiutare e migliorerà anche la qualità generale dell’aria in casa o in ufficio. Se desideri un profumo, opta per oli essenziali puri di alta qualità, che possono effettivamente sostenere la tua salute e il tuo benessere.

Saponi antibatterici. La disinfezione periodica del corpo e dell’ambiente circostante può effettivamente causare molto più danni che benefici a lungo termine. Non solo promuove lo sviluppo di batteri resistenti ai farmaci, ma anche composti antibatterici come il triclosan sono stati associati ad effetti nocivi sulla salute, specialmente nei bambini piccoli. Ad esempio, la ricerca ha dimostrato che il triclosan può alterare la regolazione ormonale e interferire con lo sviluppo fetale nelle donne in gravidanza. Questo ingrediente antibatterico è stato anche collegato a: allergie, disfunzione della tiroide, perturbazione endocrina, aumento di peso, risposte infiammatorie.

L’acqua tiepida e un sapone delicato sono davvero tutto ciò che serve per eliminare in sicurezza i microbi che causano malattie. Oltre ai saponi per le mani e ai prodotti specificamente commercializzati come antibatterici, il triclosan si può trovare anche in una serie di altri prodotti per la cura della casa e della persona, tra cui taglieri, giocattoli, creme per l’acne e dentifrici.

Un disinfettante per tutti gli usi che funziona alla grande per banconi da cucina, taglieri e bagni – tutti i luoghi in cui i germi amano crescere – è il 3% di perossido di idrogeno e aceto.

Basta versare ogni liquido in un flacone spray separato, quindi spruzzare la superficie con uno, seguito dall’altra. Nei test eseguiti presso il Virginia Polytechnic Institute e la State University, l’associazione delle due nebbie ha ucciso praticamente tutti i batteri di Salmonella, Shigella ed E. coli su alimenti e superfici fortemente contaminati quando utilizzati in questo modo, rendendo questa combinazione spray più efficace nell’uccidere questi batteri potenzialmente letali rispetto a candeggina a base di cloro o qualsiasi altro detergente per cucina disponibile in commercio.

Prodotti per la pulizia commerciale. Puoi evitare un bel po’ di sostanze chimiche pericolose semplicemente lanciando quei prodotti per lapulizia commerciale nella pattumiera. Ognuno di loro può essere sostituito con una breve lista di ingredienti di base. Ecco una semplice lista di partenza di ciò di cui hai bisogno per realizzare i tuoi prodotti per la pulizia naturale: bicarbonato di sodio, aceto bianco, succo di limone,perossido di idrogeno, sapone liquido di colata, oli essenziali biologici (alcuni, tra cui la lavanda e l’olio dell’albero del tè, hanno qualità anti-batteriche).

Ad esempio, il succo di limone è un naturale sbiancante, aceto e acqua sono un eccellente detergente per vetri e aceto combinato con perossido di idrogeno funziona eccezionalmente bene come disinfettante. Il bicarbonato di sodio è ottimo anche per lavare il bagno e la cucina.

Prodotti per la cura personale. I prodotti chimici vengono assorbiti molto facilmente dalla pelle, quindi svuotare il mobiletto del bagno da essi può contribuire notevolmente a ridurre il carico tossico. Questo è particolarmente vero per le donne, che tendono a utilizzare diversi prodotti su base giornaliera.
Il trucco è anche una fonte nascosta di metalli pesanti. I test hanno rivelato una grave contaminazione da metalli pesanti praticamente in tutti i prodotti, in base ad un campione analizzato: il 96 percento conteneva piombo, il 90 per cento conteneva berillio, il 61 percento conteneva tallio, il 51% conteneva cadmio, il 20 percento conteneva arsenico.

Se usi quotidianamente il trucco convenzionale, puoi assorbire quasi cinque chili di sostanze chimiche nel tuo corpo ogni anno, senza aggiungere la lozione per il corpo, il deodorante, lo shampoo, il balsamo e altri prodotti per la cura personale!
Per affrontare questo ciclo di sconfitte salutari, passa a marchi biologici di articoli da toeletta e cosmetici. Meglio ancora, semplifica la tua routine e crea i tuoi prodotti.

Un gran numero di lozioni, pozioni e trattamenti per capelli possono essere eliminati con un vasetto di olio di cocco, ad esempio, a cui è possibile aggiungere un olio essenziale di alta qualità per dare il profumo.

Dispositivi elettronici. Pochi prenderebbero in considerazione l’idea di sbarazzarsi dei loro smartphone o computer, ma sarebbe saggio riconsiderare il modo in cui si utilizzano tutti i dispositivi, e da quanti ci circondano durante la giornata. Alcuni bambini, in particolare gli adolescenti, tendono ad essere circondati da più dispositivi elettronici per ore di seguito. I danni a lungo termine causati dall’EMF e dalla radiazione wireless sono molto eviedenti, il che richiede un approccio prudente.

Il 31 maggio 2011, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha pubblicato un rapporto che ammette che i telefoni cellulari potrebbero effettivamente causare il cancro, classificando i campi elettromagnetici a radiofrequenza come “potenzialmente cancerogeni per l’uomo”. La classificazione è venuta in parte in risposta alla ricerca che dimostra che i telefoni senza fili aumentano il rischio di cancro al cervello. Per ridurre l’esposizione, evita di portare continuamente il tuo smartphone sul tuo corpo.

Riporlo nel reggiseno o nella tasca potrebbe essere conveniente ora, ma è un invito aperto per problemi di salute a lungo termine, e potrebbe essere più di un piccolo inconveniente! È importante rendersi conto che fino a quando il tuo telefono cellulare è acceso, emette radiazioni in modo intermittente, anche quando non stai effettuando una chiamata. Quindi indossare un telefono cellulare sul fianco per 15 ore al giorno sta dando a quell’area del tuo corpo un’esposizione alle radiazioni quasi continua.

Elimina i fattori di rischio noti che impediscono la salute ottimale. Viviamo in un mondo estremamente tossico; questa è una sfortunata realtà. La tua dieta gioca un ruolo significativo, ma sei anche esposto a una grande quantità di sostanze chimiche da tutti i prodotti che usi. Prendersi un po’ di tempo per rivalutare i prodotti che usi è un passo positivo che può aiutare a ridurre significativamente il carico tossico, e questo non avrà che conseguenze positive per la tua salute.

L’inquinamento ambientale è un problema enorme, ma per la maggior parte non ci sono molte soluzioni immediate per affrontarlo. Il tuo tempo è speso molto meglio concentrandoti sul tuo ambiente immediato: la tua casa e tutti i prodotti con cui vieni a contatto ogni giorno. continua su BENESSEREFeed

via Informare per Resistere