Angela Chapman ha 39 anni e soffre di ipotensione spontanea intracranica, una malattia rarissima che le fa provare dolori terribili alla testa ogni volta che ride. Con il passare del tempo il suo cervello viene danneggiato sempre di più, tanto che può andare incontro a demenza.

 

Angela Chapman è una donna di 39 anni, viene da Glenrothes e a causa di una rarissima condizione deve evitare di ridere. Soffre di ipotensione spontanea intracranica, una forma di cefalea secondaria che colpisce una persona ogni 50.000, che le provoca dolori simili a graffi e pugnalate ogni volta che trova una cosa così divertente da non riuscire a trattenere il sorriso. A volte il dolore diventa così insopportabile che è costretta a stendersi a letto per almeno 6 ore, così da recuperare al 100%.

La malattia, comparsa dopo la nascita del suo ultimo figlio, può condurre alla demenza precoce e le crea non pochi disagi nella vita quotidiana. Visto che perde con facilità la memoria a breve termine, Angela si è vista costretta ad abbandonare il lavoro, esce pochissimo ed evita tutto quello che potrebbe farla ridere. All’inizio credeva che si trattasse semplicemente di emicrania, poi, quando i dolori che la colpivano alla testa e al collo sono diventati insopportabili, ha capito che c’era qualcos’altro sotto. Dopo una serie di controlli e accertamenti, è arrivata la diagnosi definitiva.

“Vivo costantemente nel dolore. Questa non è la vita per una donna della mia età, specialmente con dei bambini. Sono preoccupata del fatto che potrei dimenticare l’uomo che ho sposato”, ha spiegato la donna. Gli antidolorifici e le medicine prescritte dai medici sembrano non avere alcun effetto sul suo stato di salute. Angela spera che si riesca a trovare presto una cura per mettere fine alla sua agonia. Nel frattempo, ha lanciato una campagna di raccolta fondi sul web per finanziare la ricerca.

continua su: http://donna.fanpage.it/angela-la-donna-che-non-puo-ridere-il-suo-cervello-subisce-danni-ogni-volta-che-lo-fa/
http://donna.fanpage.it/