Se sei una di quelle persone che evitano di starnutire a tutti i costi per una qualsiasi ragione, devi fare attenzione alla tecnica che scegli per riuscirci. Alcuni medici hanno avvisato che, se si tappano le narici con le dita e non si permette l’uscita dell’aria dalla bocca durante lo starnuto, è possibile provocare lesioni alla gola.

Queste raccomandazioni hanno avuto luogo dopo che un uomo di trentaquattro anni si è lesionato la parte posteriore della gola. La tecnica anti-starnuto lo ha notevolmente danneggiato, creandogli difficoltà nel parlare, nel deglutire oltre a, ovviamente, molto dolore.

La lacerazione spontanea della gola in realtà è una situazione molto insolita. Quando accade, la cosa è attribuita normalmente ad un trauma, a vomito con conati molto forti o ad una tosse fuori controllo. Per questo, i medici erano piuttosto perplessi di fronte ai sintomi del paziente.

Stando a quanto riferito dall’uomo, questi aveva avvertito una sensazione di esplosione nella gola che si era gonfiata subito dopo che aveva cercato di trattenere un forte starnuto tappandosi il naso e tenendo contemporaneamente la bocca chiusa. In seguito aveva cominciato a risultargli estremamente doloroso deglutire e aveva quasi perso la voce.

Al momento di effettuare un esame, i medici avvertirono rantoli nella gola e nella cassa toracica, chiari indicatori del fatto che esistevano cumuli d’aria nei tessuti profondi e nei muscoli del torace. Tuttavia, gli specialisti confermarono la loro teoria con una radiografia.

Per salvaguardare la vita del paziente, l’uomo dovette essere ricoverato e fu costretto a mangiare attraverso una sonda. Poi gli furono somministrati antibiotici per via endovenosa al fine di combattere un’eventuale infezione, il gonfiore e il dolore. Dopo sette giorni fu sufficientemente in salute da poter essere dimesso con il consiglio, in futuro, di non bloccare entrambe le narici al momento di starnutire.

Il caso attirò notevolmente l’attenzione pubblica e i medici che se ne occuparono rilasciarono alcune dichiarazioni in un’intervista:

Questa pratica può portare a casi di aria bloccata nel torace tra i polmoni, la quale comporta una perforazione della membrana timpanica e anche la rottura di un aneurisma cerebrale.

I medici, inoltre, aggiunsero che:

Se ci si trova in una situazione imbarazzante nella quale si vuole evitare di starnutire, non lo si deve fare. La cosa più salutare è starnutire in un fazzoletto di carta senza chiudere bocca e naso e buttarlo immediatamente. Se non si ha a disposizione un fazzoletto usa e getta, starnutite nelle mani e poi lavatele.

In conclusione, questa cattiva abitudine può risultare pericolosa. Non esiste alcuna ragione logica per portarla avanti: starnutire è una reazione naturale del corpo di cui non ci dobbiamo vergognare.

Fonte: HuffingtonpostTelegraph

via Fabiosa


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell’articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.