Riciclare, è la parola d’ordine. Anche le bucce di patata. Si perché è un peccato buttarle, quando in cucina è possibile impiegarle in molti altri modi.

Sapevate ad esempio che la buccia di patata, serve a creare tisane ottime contro la ritenzione idrica? E che possono essere cotte in padella e trasformate quindi in ottimi manicaretti? Se proprio il riutilizzo delle bucce di patate in cucina non fa per voi, potete farle diventare dei fertilizzanti.

Ricordatevi che tante proprietà delle patate, sono in realtà di monopolio del suo rivestimento.

Provate la tisana con buccia di patata. E’ ricca di potassio e aiuta il corpo a non trattenere i liquidi in eccesso. Basta far bollire in 250 ml di acqua le bucce di un paio di patate. Dopo il decotto va filtrato.

Se volete provare le bucce di patate in padella, mettete a scaldare alcuni cucchiai d’olio, aggiungete uno spicchio d’aglio e dei rametti di rosmarino. Uniteci poi le bucce di patata lavate e asciugate precedentemente e lasciate cuocere fino a quando non sono dorate. Friggete anche delle fette di pane, unite, condite con peperoncino e altre spezie a volontà. Sono davvero buonissime!

Infine, potete unirle al terreno del vostro giardino. Donano alla terra sali minerali preziosi, che aiuteranno le vostre piante a crescere sani e forti.

Fonte: SoluzioniBio

via Informare per Resistere