Il mondo è cambiato molto velocemente dal termine delle guerre mondiali, e non ci riferiamo soltanto all’aspetto tecnologico. Sono cambiate le usanze, le tradizioni, i rapporti con la famiglia e soprattutto le libertà e i diritti delle donne. Soltanto 60 anni fa anni fa, esattamente nel 1955, un giornale chiamato Housekeeping Monthly allegò “La guida della buona moglie”, un elenco di azioni e comportamenti si dovevano assumere per essere una donna di tutto rispetto. Ecco quali erano…

1. Prepara la cena prima in modo da averla pronta al ritorno del marito: è un modo per fargli capire che lo hai pensato durante la sua assenza e che ti prendi cura dei suoi bisogni.

2. Interrompi le faccende 15 minuti prima del suo ritorno in casa per sistemarti: indossa qualcosa di pulito, ritocca il trucco e metti un fiocco nei capelli.

3. Faigli trovare la casa pulita: entra nelle stanze un’ultima volta per controllare che tutto sia in ordine e che non ci sia polvere.

4. Nelle stagioni fredde fagli trovare la casa calda: tuo marito avrà la sensazione di essere tornato in paradiso dopo una giornata di lavoro. Prenderti cura del suo comfort ti darà un’immensa soddisfazione personale.

5. Prepara i bambini, lavagli le mani e il viso e mettigli vestiti puliti. Cerca di calmarli se sono agitati o in vena di capricci. Silenzia gli elettrodomestici o altri rumori presenti in casa.

6. Mostrati felice di vederlo, accoglilo con un sorriso sincero e un caldo abbraccio. Ascoltalo. La sua giornata potrebbe aver bisogno di un sollievo ed è tuo dovere fornirglielo.

7. Avrai molte cose da dirgli, ma il suo arrivo non è il momento giusto per parlargliene. Aspetta che sia lui ad iniziare il discorso e ricorda che i suoi argomenti sono più importanti dei tuoi.

8. Lascia che la sera sia il suo momento. Non infastidirti se torna a casa tardi o va a cena fuori invece di trascorrere del tempo con te. Cerca di capire che la sua vita è colma di stress e concedersi momenti di relax è fondamentale.

9. Il tuo obiettivo è rendere la casa un luogo di pace e serenità in cui tuo marito possa rigenerare le energie. Non annoiarlo con i tuoi lamenti e i tuoi problemi.

10. Fallo stare comodo. Lascia che si sieda sulla sedia più confortevole o che possa sdraiarsi sull’intero divano. Prepara una bevanda calda o fredda all’occorrenza.

11. Offriti di mettere a posto le sue scarpe al suo arrivo. Usa un tono piacevole della voce.

12. Non fare domande sulle sue azioni e non mettere in discussione la sua capacità di giudizio. Ricorda che lui è il padrone della casa e come tale eserciterà la sua volontà con correttezza.

Leggere questo prontuario della buona moglie ci fa riflettere: voi cosa ne pensate, è cambiata poi così tanto la condizione della donna tra le mura domestiche?

via Curioctopus