Nell’atto di rimodernare la cucina ormai, è quasi certo il passaggio alla lavastoviglie. Anche chi si ostinava ad evitarla ha dovuto cedere davanti agli innumerevoli studi che dimostrano l’effettivo risparmio della lavastoviglie: per poter competere con essa dovremmo esser capaci di lavare otto coperti senza utilizzare per più di due minuti l’acqua del rubinetto. Praticamente impossibile. Non solo l’uso della lavastoviglie va a favore dell’ambiente ma, da quanto emerge da un report pubblicato dall’Unione dei Consumatori americana, ne giova anche la nostra salute.

Per eliminare i batteri dalle stoviglie si dovrebbe raggiungere una temperatura dell’acqua di almeno 60°C, potenzialmente dannosa per la nostra pelle.

Per quanto calda sia l’acqua con cui laviamo i piatti, non lo sarà mai abbastanza per eliminare i batteri dalle superfici. Al contrario la lavastoviglie supera questa temperatura offrendo a fine lavaggio delle stoviglie davvero pulite, anche dai germi.

È anche inutile, se non ulteriormente dannoso, sciacquare i piatti prima di riporli nei cestelli della lavastoviglie, ed anche in questo caso la spiegazione tange questione ambientali e salutistiche. È stato più volte dimostrato che la spugna della cucina è l’oggetto più contaminato da batteri di questo ambiente, se non di tutta la casa. Dare una prima pulita a mano a posate, bicchieri e piatti, significa aumentare semplicemente la carica batterica.

Per rimuovere eventualmente incrostazioni è preferibile eseguire una frizione meccanica con qualcosa che poi andrà buttato, come le croste del pane avanzate. Se proprio si rivela necessario usare l’acqua del rubinetto prima del lavaggio, è molto efficace lasciare in ammollo l’oggetto in questione in acqua calda con una goccia di sapone. Basterà attendere un periodo di tempo, a seconda dell’aderenza dello sporco, prima di eliminare l’acqua e passare alla lavastoviglie.

Evitando l’inutile risciacquo si risparmiano 22 mila litri di acqua ogni anno: una buona notizia per l’ambiente e per il portafogli.

Dunque, a tutti gli scettici sull’efficienza della lavastoviglie: i modelli più moderni sono ormai dotati di tecniche di risciacquo in grado eliminare anche lo sporco più ostinato. Smettere di sciacquare i piatti a mano, oltre che inutile, significa risparmiare acqua ed evitare di contaminarli ulteriormente con batteri proveniente dalla spugna!

via Curioctopus