Julianna Mazzei ha 25 anni ed è sempre stata una plus-size. Se da adolescente veniva bullizzata e chiamata “vaschetta di lardo”, oggi le cose sono cambiate. Ha imparato ad accettarsi così com’è ed è diventata una star dei social.

Julianna Mazzei è una donna di 25 anni, viene da Toronto ed è diventata un punto di riferimento per le plus-size. Anche se oggi si accetta così com’è, ha passato diversi momenti terribili nella sua vita. Da adolescente veniva persa di mira dai bulli, le davano soprannomi offensivi e le dedicavano canzoni in cui le si criticava il suo essere “grassa”, addirittura una volta un ragazzo l’ha lasciata perché la considerava “malsana”, facendola sentire brutta e inadatta.

“Odiavo la scuola. Ci sono state così tante volte in cui l’ho saltata. Mi hanno chiamata vaschetta di lardo, balena, grassa. Essere bullizzata è stato terribile”, ha dichiarato la donna, che tendeva a coprirsi con più strati di vestiti, evitando le righe o i pois, solo per non esaltare le sue forme abbondanti. Oggi, però, le cose sono cambiate. Julianna ha capito che seguire una dieta e diventare magrissima non l’avrebbe resa felice, così ha trovato il coraggio di accettarsi così com’è, tanto da diventare un’attivista plus-size.

Si rifiuta di perdere peso, non si vergogna a mettere il suo corpo in mostra con indosso abiti aderenti e fascianti e si sente assolutamente sexy. Grazie alle foto che posta in continuazione su Instagram, è diventata un punto di riferimento per le plus-size, tanto da aver superato i 97.000 followers su Instagram. Il consiglio che dà a tutte le donne curvy? Imparare ad accettare il proprio corpo e tentare di guardare solo ed esclusivamente al lato positivo della parola “grassa”. Amare se stessi è una delle sensazioni più belle che si possano provare nella vita.

via DonnaFanPage