E’ passato un anno e mezzo da quando David Francisco, giovane musicista americano, è stato investito a Nashville da un’auto guidata da una ragazza, riportando una lesione alla spina dorsale e rimanendo paralizzato. Dopo diversi cicli di terapie e tanta forza di volontà, l’artista è però tornato a camminare, anche se con l’ausilio di due stampelle.

Freya Markowski era passata col rosso, travolgendo la bici di David. Ma nonostante l’incidente, lui l’ha perdonata e i due sono diventati amici: “Non ero arrabbiato con lei, non lo sono mai stato”.

Durante la convalescenza e il percorso riabilitativo di David, i due non si sono visti né sentiti. L’ultima volta lei aveva soccorso lui dopo averlo investito: secondo i media locali, Freya Markowsi soffriva di disturbo bipolare e quel giorno aveva dimenticato di prendere le medicine.

Mi sentivo come se avessi ammazzato qualcuno, mi sembrava di essere precipitata in un buco nero”, ha raccontato la ragazza al The Tennessean. Attanagliata dal senso di colpa, decide finalmente di inviare un messaggio al giovane musicista.

“Le immagini del tuo corpo coperto di sangue mi tormentano. Avrei scambiato il mio posto con il tuo senza pensarci un attimo. Ho perso la mia anima dopo l’incidente. Voglio che tu sappia che non passa giorno senza che io pianga per il dolore che ti ho inflitto”, gli scrive.

Neanche David Francisco ci pensa su due volte: all’udienza del processo contro Freya, delega il padre a dichiarare al giudice che l’avrebbe perdonata. Le perizie dimostrano inoltre che, il giorno dell’incidente, la ragazza non stava guidando sotto l’effetto di droghe né stava usando il cellulare.

Dopo l’assoluzione, i due finalmente si incontrano e diventano amici per la pelle. “Le nostre anime sono unite da una profonda comprensione”, ha detto il ragazzo, che ora ha ripreso a suonare la sua chitarra e inseguire il suo sogno.

Fonte: Qui