La bellissima storia di uno sconosciuto, una cicciona e l’aereo…

Quando quest’uomo vede chi si siede accanto a lui in aereo, ne è disgustato. 2 ore dopo si odia per questo

Siamo su un normale volo da Londra a Berlino, un uomo si accomoda nel suo posto, quando una donna siede al suo fianco. Un misto di timori e pregiudizi lo assalgono.

“Ciao! Come va?” disse la donna, con un sorriso,rivolta al suo compagno di viaggio. I pensieri dell’uomo corsero alla mole della signora, cosi importante che dovette anche faticare per sistemare la testa nello spazio stretto a lei assegnato. . Sentivo, dice l’uomo, come se qualcosa si stesse gonfiando.

Quando fu finalmente a posto, poggiò il suo braccio sul bracciolo centrale. Tutto si fuse insieme, e come per inerzia sentii che lo spazio si stava come restringendo. Ho chiuso gli occhi e mi voltai verso il finestrino.

Anche questo atteggiamento non dissuase la compagna che , con un altro sorriso, salutò nuovamente. Con un misto di noia e diffidenza risposi. “Ciao,” aggiungendo con l’espressione, un tocco di disgusto.

Maledisse le prossime due ore di viaggio e girandosi nuovamente verso il finestrino l’uomo penso’ :” Che mostro al mio fianco!”

Per nulla impressionata la donna mi diede un colpetto con il braccio carnoso. “Mi chiamo Laura” – disse in inglese – E tu? Fammi indovinare…. Giapponese? O forse Hong Kong?”

“Dovremmo andare d’accordo per le prossime due ore- prosegui’ Laura, per nulla intimorita, – non conviene?” E mentre sistemava la sua mole, colpì inavvertitamente l’uomo.

Con mia avversione, – ricorda sempre lui, – la donna ha continuato come se nulla fosse. Cosi ho scoperto che è un insegnante di scuola elementare di Waldorf, che è al suo terzo viaggio a Berlino e che ha una bella lista di cose da comprare insieme agli amici che sta tornando a visitare.

Nonostante rimanessi taciturno , rispondendo con qualche monosillabo ringhioso, la donna proseguì come se nulla fosse, sempre piu gioviale e sorridente.

Ho fatto un respiro profondo, pensando che la sua voce era davvero molto amichevole ed allegra. Come è arrivato il servizio di bordo, divenne incredibilmente premurosa e fece in modo che avessi sufficiente spazio. “Non dobbiamo permettere ad un simpatico elefante seduto accanto di rovinare questo momento” disse con una strizzatina d’occhio.

La guardai per la prima volta un po ‘di più normalmente, sentendo diminuire il senso di avversione provato poco prima. Il suo viso era diventato vivo e allo stesso tempo piacevolmente rassicurante e la mia armatura protettiva di ghiaccio si sciolse, senza che io potessi fare qualcosa al riguardo.

Quella che prosegui si può definire una normale conversazione. E mi resi conto che Laura non solo era un’ attenta ascoltatrice, ma la sua cultura era veramente ampia. Poteva parlare di arte e filosofia con notevole preparazione, e quello che risultava sorprendente era che lo faceva sempre in modo semplice e gioioso. Un atteggiamento contagioso, non solo verso di me, ma anche con i membri dell’equipaggio.

Il clou è stato quando ha scherzato con la hostess al momento del pasto. “Guardate qui! Solo un dito di budino al cioccolato per dessert. Me lo mangio in un sol boccone! “L’assistente di volo con una spontanea risata prese la mano di Laura e disse:” Sai, sei la cosa migliore che mi sia successa oggi grazie”.!

Il mio stupore è stato veramente grande. Come può una persona avere un effetto cosi contagioso e positivo? Ad un certo punto non ho potuto fare a meno e ho fatto la domanda che mi bruciava da tempo sotto le unghie: “Hai mai pensato di perdere peso” Non appena queste parole hanno lasciato le mie labbra, avrei voluto rimangiarmele immediatamente. Ma Laura. molto rilassata e tranquilla ha risposto: “No, perché dovrei sottoporre il mio corpo ad un duro lavoro visto che mi sento a mio agio in esso? ”

E per la salute? Paura per il cuore, la circolazione? Oh, disse, non me ne importa nulla! Malato ci diventa chi pensa costantemente alle malattie. Siamo bombardati di messaggi, pubblicità, canoni estetici, se non si hanno le misure perfette! Le reputo sciocchezze gigantesche!

Perché dovrei sprecare il mio tempo sul tapis roulant? Perché cercare la dieta equilibrata? Ho tanti amici, tante persone che mi vogliono bene e credo di essere giusta cosi!

Bevve un sorso di vino rosso e proseguì: “Inoltre, questo me lo suggerisce probabilmente un grande cuore e questo richiede un altrettanto grande corpo per accoglierlo. Serve anche un po’ per proteggerlo. Onestamente, con ciascuno dei miei chili avrei perso un pezzo di vita! ”

Il ragionamento di Laura era cosi diretto e semplice che non ero in grado di ribattere. “Molti credono che io non abbia rispetto di me stessa, sia solo grassa, per nulla sexy. Allora, -,riprese, -,dal momento che sono cosi, avanti il prossimo! Disse ridendo verso la hostess e mostrando il bicchiere vuoto!

E alla mia richiesta sulla vita di coppia rispose decisa: “E sono felicemente sposata!”

Sai, – riprese, – viaggio molto e incontro tante persone che mi parlano spesso dei loro problemi di coppia. Avrei dovuto fare la terapeuta non l’insegnante!

Guardò fuori dal finestrino e proseguì: ” Uomini e donne sono molto più complicati di quello che vogliono lasciare intendere. Le donne adorano gli uomini sino a quando compiono il primo passo falso, gli uomini sino a quando non è prosciugata la carta di credito….” sospiro’!

Ho sorriso ed annuito. Laura aveva detto verità cosi evidenti , in maniera divertente e gioviale, che mai prima di allora avevo sperimentato. In più, mi accorsi, il personale di bordo si era radunato, divertito, intorno a noi.

Arrivati ​​a Berlino, era giunto il momento di salutarci. Ci stringemmo la mano e mi confido’ che il tempo era volato. La ringraziai con tutto il cuore, maledicendo i pensieri che avevo avuto ad inizio viaggio.

Laura è andata dritta verso un gruppo di bambini che stavano aspettando con impazienza il suo arrivo. Quando arrivo’ da loro tutti volevano salutarla ed essere presi in braccio. Avrei voluto che il mondo si fosse fermato per un attimo. Si voltò verso di me e strizzò l’occhio.!

Adesso sapevo che Laura era di gran lunga la più bella donna che abbia mai incontrato!

fonte: https://www.piccolestorie.net/questuomo-vede-si-siede-accanto-aereo-ne-disgustato-2-ore-si-odia/

via Elogio alla Follia