Una coppia inglese, Bethany Wright e Zac Marriner, era in vacanza sull’isola di Rodi quando ebbe l’idea di scrivere un messaggio e affidarlo alle onde, chiuso in una bottiglia.

Poco tempo fa, la bottiglia è stata ritrovata da un pescatore a Gaza e quando Bethany e Zac lo hanno scoperto non riuscivano a credere a quanta strada avesse fatto quella bottiglia per arrivare nelle mani del pescatore!

“La situazione a Gaza è tragica. In questo posto non si ha accesso a molte cose e il semplice fatto che la bottiglia sia arrivata proprio qui è un esempio perfetto di come il nostro mondo sia unico e gli esseri umani tutti connessi”, ha riferito la coppia.

gettyimages

L’uomo che ha trovato il messaggio è un pescatore palestinese di nome Jihad Al-Soltan. Dopo aver letto la lettera contenuta nella bottiglia ha deciso di mettersi in contatto con la coppia spedendo loro una mail all’indirizzo che ha trovato appunto nel messaggio.

gettyimages

Ciao. Grazie per aver raccolto la nostra bottiglia. Come ringraziamento, ecco dei fiori magici. Siamo in vacanza a Rodi e ci farebbe un enorme piacere sapere quanto è arrivato lontano questo nostro messaggio, anche se fosse solo la spiaggia accanto alla nostra. Con amore: Zac e Beth.

gettyimages

Soltan ha detto di essere stato contento di aver trovato la bottiglia, sapendo che era riuscita a passare attraverso la zona israeliana soggetta a restrizioni e controlli.

Da pescatore capisco che questa lettera ha viaggiato attraversando i confini e in acque internazionali senza permesso, francobolli speciali o restrizioni. Mi dà la speranza che un giorno tutti saremo liberi come questa bottiglia.

via Fabiosa