Provate a pensare a Las Vegas, cosa vi viene in mente? Luci, grattacieli, casinò, Elvis Presley, fontane, shopping e chi più ne ha più ne metta.

Leggiamo una descrizione su Wikipedia:

“È famosa per essere la capitale del divertimento, dello shopping e del gioco d’azzardo, in rivalità con la paragonabile città di Reno. Quello che viene comunemente chiamato Las Vegas è in effetti un insieme di unità amministrative diverse: la città di Las Vegas propriamente detta, la città di North Las Vegas, la città di Henderson e inoltre una vasta area «unincorporated» (cioè non costituita in città, ma sotto la diretta gestione della contea), area che include la «Strip», una lunga strada per la maggior parte dritta o lievemente curva. Ai lati di essa sono presenti molti negozi, hotel e casinò.

L’area metropolitana di Las Vegas che comprende tutta la contea di Clark è quella a più forte crescita demografica negli Stati Uniti: infatti secondo le stime del 2005 era abitata da circa 1.950.000 persone. Si trova a circa 435,2 km (270,5 miglia) a nord-est da Los Angeles. Il gioco d’azzardo legalizzato, la disponibilità di alcolici a ogni ora del giorno e della notte e una certa scelta in fatto di spettacoli per adulti (non la prostituzione, che nella contea di Clark è illegale) hanno procurato a Las Vegas il soprannome di «Sin City» («Città del peccato» o «Città del vizio»), ma l’amministrazione locale e l’ufficio del turismo preferiscono di gran lunga «The Entertainment Capital of the World» («La capitale mondiale dell’intrattenimento»).”

Spesso però la realtà è ben diversa da come ce la descrivono, abbiamo trovato un video che ci mostra quel lato di Las Vegas che non avremmo mai pensato esistesse.

via Informare per Resistere