Questa Immagine Scompare Se La Fissi Per 20 Secondi… E Ti Manderà In Tilt Il Cervello

64

Prendetevi qualche minuto di tempo per comprendere quanto quello che vediamo con i nostri occhi potrebbe non essere veramente così, ma solo deformato dal nostro cervello: tranquilli, non stiamo facendo appello a qualche assurda cospirazione o alla teoria sui mondi paralleli, vogliamo solo farvi vedere come funziona il nostro cervello.

Fissate l’immagine sottostante per mezzo minuto, senza muovere né battere gli occhi. 

Fissate il centro dell’immagine per mezzo minuto, o fino a quando non vedrete tutto scomparire gradualmente…

 

Come anticipato, dovreste aver visto i colori sparire poco a poco, come se qualcuno avesse aumentato la luminosità al massimo: potrete riprovare tutte le volte che volete, non è l’immagine a cambiare, ma solo ciò che vedete voi.

Come è possibile? La ‘colpa’ è del nostro cervello e del modo in cui opera: l’effetto ottico che avete sperimentato poco fa si chiama ‘effetto Toxler’, dal nome del fisico svizzero che la descrisse per la prima volta.

La spiegazione dietro a questa illusione è molto semplice: il cervello elimina tutto ciò che non ritiene utile, per favorire la concentrazione su ciò che invece riteniamo importante e su cui vogliamo concentrarci. Come fa a decidere cosa vale e cosa no? Uno dei parametri e il cambiamento nel tempo: il cervello tende ad offuscare tutto ciò che non cambia, per questo i colori nell’immagine si dissolvono via. Se vi concentrate sul centro, la mente decide che le forme e i colori non sono utili, così li sostituisce con il colore bianco. 

In questo caso, inoltre, i colori sono anche sfumati e ciò contribuisce a convincere il cervello che non si tratta di qualcosa di importante.

State pensando che allora non siamo delle macchine così perfette come sembra? Affatto!

L’effetto Toxler serve invece a ripristinare velocemente il grado di concentrazione in caso di variazioni repentine: state attraversando la strada e dall’angolo spunta una macchina? Il cervello rileva la variazione e ripristina uno stato di attenzione. 

via Curioctopus