La famosa veggente bulgara Baba Vanga è morta da oltre 20 anni ma ai media e agli utenti di Internet piace ancora analizzare le sue profezie. Per cui la domanda è: cosa ci riserva il 2018?

ENTRETENIMIENTOS Y SALUD / YouTube

Le predizioni di questa chiaroveggente bulgara morta nel 1996 all’età di 85 anni per quest’anno sono le seguenti:

1. Profezia: rivalità economica tra Cina e Stati Uniti.

gettyimages

Secondo Baba Vanga, nel 2018 la Cina supererà gli Stati Uniti e diventerà la principale potenza economica del mondo.

È chiaro che la Cina è già la principale potenza economica mondiale almeno dal 2014. Tuttavia, i cinesi hanno perso questo primato nei confronti degli Stati Uniti quest’anno, nonostante la forte crescita del 6,9% del 2017.

2. Profezia: una “nuova forma di energia” sarà presto scoperta su Venere.

Nell’ambito del progetto “Venus in situ Composition Investigations” o “Vici”, la prima navicella spaziale automatizzata della NASA sarà presto lanciata per esplorare questo pianeta durante i prossimi trent’anni. Lo scopo della missione sarà mostrare come Venere, nonostante la sua vicinanza geografica alla Terra, è molto diversa dal pianeta blu.

3. Profezia: la Russia dominerà il mondo.

Discorso ai cittadini russi

Nel 1979, durante un incontro con lo scrittore Valentin Sidorov, Baba Vanga disse:

Tutto si scongelerà, come se fosse ghiaccio, solo una cosa rimarrà intatta: la gloria di Vladimir, la gloria della Russia. Tutto verrà rimosso da lei durante il percorso e non solo si salverà, ma diventerà anche padrona del mondo.

Putin è stato rieletto per il suo quarto mandato come presidente della Russia alle elezioni di domenica, tra migliaia di denunce per brogli.

4. Profezia: scioglimento delle calotte polari.

Le calotte polari si scioglieranno, facendo salire il livello degli oceani. Nel frattempo, i musulmani governeranno l’Europa e l’economia mondiale prospererà.

5. Profezia: Corea del Nord e Donald Trump.

Sembra anche che Baba avesse predetto che il 45° presidente degli Stati Uniti sarebbe stato Donald Trump e che avrebbe dovuto affrontare una crisi che avrebbe “portato al collasso il paese”. Queste sono state le sue parole:

Ognuno riporrà in lui le proprie speranze per porre fine ai conflitti, ma accadrà il contrario; farà cadere il paese e i conflitti tra gli stati del nord e del sud si intensificheranno.

Alcuni ipotizzano che i riferimenti a “nord e sud” potrebbero significare Nord e Sud Corea.

In breve, quando era in vita questa donna è stata molto rispettata in Europa orientale e continua ad esserlo anche dopo la sua morte; solo il tempo sarà in grado di determinare se le sue previsioni sono vere o no.

Fonte: NypostMirror

via Fabiosa