Per combattere i problemi di impotenza gli esercizi aerobici e pelvici ad elevata intensità sarebbero estremamente efficaci. Promossi anche il ballo e l’attività fisica in generale, un vero elisir di lunga vita.

 

Per combattere i problemi di impotenza gli esercizi aerobici e pelvici ad elevata intensità sarebbero estremamente efficaci. Promossi anche il ballo e l’attività fisica in generale, un vero elisir di lunga vita.

Fare attività fisica è la soluzione ideale per combattere la disfunzione erettile, più dello stesso Viagra, la celebre “pillola blu” che a partire dal 1998 ha cambiato la vita intima di moltissime coppie. Sono giunti a questa conclusione due ricercatori olandesi, Suzan de Jonge del Laboratorio di Ricerca Ortopedica presso l’Erasmus Medical Centre di Rotterdam e Johannes Zwerver, del Dipartimento di Medicina dello Sport dell’Università di Groningen. I due, dopo aver analizzato una serie di studi che hanno sondato la correlazione tra problemi di impotenza ed esercizio fisico, hanno promosso a pieni voti iniziative come quella di “Agita Mundo”, una rete di centinaia di organizzazioni che sostiene l’attività fisica come comportamento sano per le “persone di tutte le età, nazioni e caratteristiche”.

Nel loro articolo dal tono spiccatamente ironico – non a caso il titolo è Sex, drugs and rock’n roll – i ricercatori hanno fatto particolare riferimento a uno studio di revisione condotto dall’Università di Porto (Portogallo), dove sono stati analizzati sette distinti studi effettuati tra il 1990 e il 2016 con circa 500 pazienti coinvolti, tutti con problemi di impotenza. Dall’analisi statistica è emerso che esercizi aerobici, pelvici o combinati possono fornire benefici sostanziali a chi soffre di disfunzione erettile. I più efficaci sarebbero quelli ad elevata intensità.

Per questa ragione de Jonge e Zwerver sottolineano la necessità che i medici prescrivano attività fisica con molta più frequenza di quanto non facciano adesso, anche alla luce del fatto che essa offre benefici contro patologie cardiovascolari, cancro, obesità, diabete e ad altre gravi malattie. Solo alcuni giorni addietro una ricerca pubblicata sull’autorevolissima The Lancet ha indicato che basterebbero 150 minuti a settimana di attività fisica (30 minuti al giorno per 5 giorni) per ridurre dell’8 percento il numero di decessi nel mondo.

Nell’articolo, pubblicato sul British Medical Journal, vengono inoltre sottolineati i benefici del ballo, che assieme al sesso “rappresenta l’esercizio fisico che rende più felici gli esseri umani”. Il ballo, e in particolar modo la salsa e il rock’n roll, viene citato anche perché in grado di migliorare rapidamente la forma fisica di chi lo pratica.

[Credit: stokpic]

continua su: http://scienze.fanpage.it/sesso-lo-sport-e-meglio-del-viagra-ecco-gli-esercizi-consigliati/
http://scienze.fanpage.it/