Quando una neo-mamma rivela davanti ad una tavolata di amici di essere una casalinga, molto probabilmente riceve risposte del tipo “beata te!” o “che fortuna!” da parte di diverse persone: spesso infatti si ritiene che badare ai bambini tutto il giorno sia poco più che una passeggiata.

Un interessante studio però ha deciso di indagare proprio questo aspetto, ed ha riscontrato qualcosa che molti sospettavano: fare il genitore è un lavoro assolutamente sfiancante, molto più che andare in ufficio ogni mattina!

La ricerca è stata compiuta dalla multinazionale Aveeno Baby che ha fatto una serie di domande mirate a circa 1.500 coppie di neo-genitori, con risultati curiosi.

Addirittura il 31% degli intervistati (quindi un genitore su tre) ha affermato che stare a casa è molto più pesante che andare in ufficio. Cosa che, prima di diventare genitori, non sospettavano minimamente. Il 22% ha inoltre detto di non essere più riuscito a bere una tazza di tè per intero; il 33% si è lamentato del fatto che non ha mai più mangiare usando entrambe le mani; il 17% ha detto che, stando a casa con i bambini, bisogna imparare a convivere con un mal di schiena perenne.

Insomma, anche se l’amore per i figli è insostituibile e nessuno si sognerebbe di pentirsi di aver messo su famiglia, quasi tutti hanno ammesso che crescere dei bambini è effettivamente più difficile di quanto avessero pensato.

Se sei una mamma casalinga, insomma, la prossima volta che qualcuno ti dirà che sei fortunata… proponigli di fare a scambio per un giorno!

via GuardaCheVideo